Origine delle vampate di calore in menopausa e come alleviarle

Origine delle vampate di calore in menopausa e come alleviarle

I sintomi della menopausa sono diversi e variabili in ogni donna. Uno dei più frequenti sono “vampate di calore, che si manifestano come un'improvvisa sensazione di calore e ansia, causando un aumento del flusso sanguigno verso la pelle del collo, del viso e del torace, accompagnato da sudorazione e palpitazioni. Nel 20% delle donne persistono per più di cinque anni ”, spiega a CuídatePlus Nicolás Mendoza, presidente dell'Associazione spagnola per lo studio della menopausa (AEEM).

“La loro durata è generalmente breve, di solito pochi secondi, anche se a volte possono anche durare diversi minuti. La loro frequenza durante il giorno è variabile ed è normale che appaiano anche di notte ”, sottolinea Victoria Valdés Devesa, dell'Unità per la menopausa del Servizio di ginecologia dell'Ospedale Universitario Quirónsalud di Madrid.

Le vampate di calore notturne sono simili alle vampate di calore diurne, ma le loro caratteristiche fanno sì che quando si verificano di notte causano disturbi del sonno. "Di solito la comparsa di vampate di calore sveglia la donna e le rende difficile riaddormentarsi. Infatti, i disturbi del sonno dovuti a vampate di calore sono una lamentela frequente nelle donne in questa fase", afferma Valdés. A questo proposito, Mendoza aggiunge che "l'insonnia è per lo più dovuta al disagio causato dalle vampate di calore durante la notte, ma i cambiamenti biochimici nel cervello e nella struttura del sonno che sono stati collegati alla caduta degli estrogeni durante la menopausa."

È noto perché si verificano?

Le vampate di calore sono dovute allo squilibrio ormonale della stessa menopausa, uno stadio caratterizzato principalmente da una diminuzione dei livelli di estrogeni e progesterone. Il ginecologo di Quirónsalud Madrid offre la seguente spiegazione: “La riduzione degli estrogeni sembra alterare il normale funzionamento del centro termoregolatorio del corpo, situato nell'ipotalamo. In breve, ciò che accade è che il malfunzionamento di questo centro termoregolatore provoca l'aumento della temperatura corporea e quindi, per cercare di ridurlo, si verifica la vasodilatazione, che si manifesta con un aumento della temperatura della pelle, arrossamento e sudorazione.

Un sintomo comune in menopausa

Valdés afferma che la maggior parte delle donne ha sintomi associati alla menopausa e le vampate di calore sono tra le più comuni, raggiungendo fino all'80% di esse. In molte occasioni compaiono, anche, nella cosiddetta perimenopausa, quando hanno ancora delle regole, ma iniziano a presentare cicli mestruali irregolari. In base alla loro frequenza e durata, sono classificati come lievi, moderati o gravi.

Per quanto riguarda le vampate di calore, il presidente dell'AEEM menziona che vari lavori hanno scoperto che la loro intensità e frequenza sono diverse a seconda della razza delle donne o della posizione geografica. Le donne del sud-est asiatico hanno molte meno vampate di calore rispetto alle donne europee o americane, che è stata collegata a una dieta ricca di verdure e soia. Anche l'indice di massa corporea (BMI) influenza, con vampate di calore che sono più comuni nelle donne obese a causa della maggiore difficoltà di dispersione del calore.

Sebbene le vampate di calore siano i sintomi che solitamente associamo alla menopausa e alla perimenopausa, è molto comune presentare dolori articolari, mal di testa o insonnia. Ansia, irritabilità, labilità emotiva e difficoltà di concentrazione appaiono spesso.

A medio termine, la mancanza di ormoni provoca secchezza e mucose della pelle che possono manifestarsi come secchezza vaginale e dolore con i rapporti sessuali, che in molti casi porta a una diminuzione o assenza del desiderio sessuale. Mendoza aggiunge alla lista altri sintomi diversi come aumento di peso, perdita di capelli e depressione.

È importante notare che dopo la menopausa c'è un peggioramento della salute ossea e cardiovascolare, con aumento del colesterolo e perdita della massa ossea.

Valdés ricorda che uno stile di vita sano è essenziale in questa fase, poiché ci aiuterà a prevenire le conseguenze a lungo termine della menopausa. Tuttavia, non dovremmo supporre che non vi sia alcuna cura per i sintomi associati perché esistono una varietà di trattamenti per ciascuno di essi. Quando la nostra qualità della vita è influenzata dai sintomi della menopausa, è importante consultare un ginecologo specializzato che ci aiuterà a trovare la migliore terapia in ogni caso. "

In effetti, conferma Mendoza, le vampate di calore hanno un impatto notevole sulla qualità della vita. Più della metà delle donne in menopausa ritiene che le vampate di calore influenzino la loro qualità di vita molto o molto, diventando così uno dei motivi principali della consultazione. "Ciò accade soprattutto quando sono intensi, frequenti o di lunga durata", specifica lo specialista di Quirónsalud.

Consigli per alleviare le vampate di calore

Gli esperti della menopausa sottolineano che mantenere le stanze ben ventilate, evitare improvvisi sbalzi di temperatura o vestirsi in più strati sono misure che possono aiutare a prevenire o far fronte alle vampate di calore. Alcol, cibi molto caldi o piccanti dovrebbero essere evitati, poiché agiscono come fattori scatenanti. Non fumare, esercizio aerobico di moderata intensità e in base all'età e alla dieta mediterranea ricca di olio d'oliva sono misure particolarmente importanti in questa fase.

Mantenere una vita sociale e intellettuale stimolante è utile per prevenire vampate di calore e varie patologie che compaiono in questa fase, come le malattie cardiovascolari e l'osteoporosi.

Infine, revisioni periodiche e seguendo le raccomandazioni che il medico prescrive in base ai fattori di rischio che ogni donna presenta, aiuteranno a mantenere una buona qualità della vita dopo la menopausa e raggiungere un invecchiamento sano.

Come ricorda Valdés, i trattamenti naturali come isoflavoni di soia o Cimicifuga racemosa possono essere utili quando i sintomi sono lievi. Tuttavia, "in molti casi sono insufficienti ed è necessario ricorrere a trattamenti ormonali. Contrariamente alla credenza popolare, i benefici dei trattamenti ormonali sostitutivi nelle donne con sintomi della menopausa sono dimostrati con un alto livello di evidenza. Migliorano globalmente la salute delle donne in questa fase, riducono significativamente i sintomi e forniscono anche ulteriori benefici in termini di salute delle ossa, salute cardiovascolare, miglioramento della pelle e delle mucose, ecc. "

  • Orgasmo femminile: consigli per divertirti - fortulema.com

    po 'prima dell'orgasmo, il respiro accelera, quindi si blocca. Il piacere lascia la fase di plateau e "sale verticalmente verso un picco". L'orgasmo è il piacere più intenso che il corpo possa provare. Piacere che varierà da un essere e da un momento all'altro. L'orgasmo può essere concentrato solo sulle aree sessuali o invadere tutto il corpo. [...]

  • Massaggi per rianimare il desiderio - fortulema.com

    pause tattili, niente per riconnettersi con la sensualità e risvegliare il desiderio di andare oltre. Rilassanti o eccitanti, questi momenti permettono alle coppie di mantenere un contatto intimo e di ritrovarsi in un incontro carnale. Isabelle Trombert-Gimeno, fondatrice della scuola AHIMSA, centro di formazione in massaggio di benessere e autrice [...]

  • Attiva la libido - fortulema.com

    il sole, la sabbia calda, spesso, e più in generale la natura, in tutte le sue forme. È tempo di vacanze. Ci sentiamo più liberi, più abbronzati, più magri, più belli! Ciò spiega che il 72% dei francesi ama particolarmente flirtare durante questo periodo e che il 64% apprezza di essere guardato, anche quando si è in una relazione. "Nudità, [...]